Cosa vuole questo luogo?

Bella foto vero? Non è mia, presa in prestito dal web.

Bella foto vero? Non è mia, presa in prestito dal web.

Si parla a volte di “genius loci” – il “genio del luogo” ovvero una creatura/entità che presiede un luogo, infondendogli particolari caratteristiche sia di conformazione ma sopratutto d’atmosfera.

Il sentire un luogo: avvertirlo nel cuore, provare empatia.

Non è facilissimo, ma tutti – credo – prima o poi ci siamo imbattuti in un luogo che ci diceva qualcosa: sensazioni positive, ricordi, suggestioni profonde, ma anche il rifiuto e la necessità di andarsene il prima possibile.

E qui potrebbero scaturire centinaia di riflessioni sui grandi temi dell’esitenza, ma voglio semplicemente limitarmi al punto di vista più concreto: comprendere e rispettare.

Se hai un giardino in qualche modo fai paesaggio, e devi almeno sapere che dovresti usare un pò di garbo. Meglio: usa I SENSI.

Guarda, annusa, tocca, assaggia.

Nel senso: guardati attorno. Dove sei? Com’è il paesaggio? La terra? Il sole? In che modo la sua luce raggiunge le piante?

Il dovere mi imporrebbe di dirti: pianta solo essenze autoctone, ed il buonsenso lo so sarebbe d’accordo, perchè ogni pianta messa a dimora nel posto giusto e nel suo ambiente naturale avrà ben pochi problemi;

il cuore però sa cosa significa essere appassionati: dopo aver saputo che le fuchsia prosperano particolarmente ad una altezza di seicento metri sul livello del mare, a lungo ho meditato il trasloco.

La passione quindi non ti consente la razionalità e lo spirito col quale scrivo è quello di trasmetterti che il Giardinaggio è soprattutto gioia.

Quindi?

Pianta, ma fallo con cura e rispetto del luogo ricercando l’armonia. Non posso insegnarti cosa sia bello e cosa lo sia meno, ma posso certamente consigliarti caldamente di imparare ad ASCOLTARE e AMARE. Se ascolterai amerai, e se amerai ancora di più riuscirai a sentire cosa VUOLE un luogo, e sarebbe bello che il tuo ed il suo volere andassero di pari passo.

Diversamente rischierai di creare lo stereotipo di un luogo, un surrogato di giardino: d’altro canto l’empatia non è cosa che si impara subito e la acquisirai sempre più mano a mano che conoscerai.

Enjoy!

rosa iceberg (5)

Rosa Iceberg

Annunci